giovedì 25 settembre 2008

Mi sono fatto la softbox / I made myself a softbox




Mi sono costruito una softbox artigianale. Con un cartone da imballaggio, dell'alluminio di quello che si usa per avvolgere il prosciutto e una federa bianca in disuso. Fatto il buco per il flash, sono passato senza far fatica dalla luce mediocre del lampadario (terza foto, quella giallina) alla splendida illuminazione da boutique dei primi due scatti.

I made with scrap materials a softbox for my flash. I took a cardboard box, some tinfoil and a white pillow sack left unused, dug a hole for the head of the flash and... ...voilà!
Made the jump from crappy lamp lighting (the third pic) to the luscious 'boutique lighting' of the first two pictures.

5 commenti:

nai ha detto...

Ciao vicino di banco di Coin!!! Indovina un pò chi sono? Cmq ho deciso che oltre a essere stato scelto come mio illustratore per la tesi sarai anche il fotografo, nonchè truccatore!!! Se vuoi facciamo addirittura che mi scrivi tu la tesi e tagliamo la testa al toro!!!
Cmq bellissimi i disegni davvero, devo propio ammettere che sei bravo!!!

Anonimo ha detto...

Ciao! Le foto dei tuoi genitori mi piacciono assai! Poi il tuo papà assomiglia a tante persone; un attore, un mio ex professore, un giornalista, un... Si presta molto per i ritratti :)

FRA in wonderland! ha detto...

uh! lo voglio anche io!!!
:)

Fabio ha detto...

...il cane o la softbox?

FRA in wonderland! ha detto...

la softbox, naturalmente!
sai cos'è in realtà quella pallina verde che ho in mano?
un chewing-gum all'anguria! dentro è rosso con i puntini neri! :)