mercoledì 23 aprile 2008

Autoritratto Estremo


Ecco cosa succede quando si gioca col flash e tempi di scatto velocissimi (i tempi di sincronizzazione del flash qua contano poco, visto che il soggetto è vicinissimo: qua devo aver tenuto 1/1000 di secondo...).

Me la sono scattata quando stavo male col raffreddore (quindi ecco spiegati gli aloni sulle occhiaie...).

Se volete spaventarvi di più, guardatevi la versione grande (cliccando sulla foto, si apre una versione da 760 kb).

8 commenti:

Anonimo ha detto...

ahahahhaha ho sbagliato post!!!!

mannaggia...il commento per questa foto l'ho pubblicato sull'altro hihhihi che confusionaria!

Cmq: si hai ragione estemo e impietoso!! XD

Vedrai i miei di autoritratti... ;)

FRA in wonderland! ha detto...

gli autoritratti sono più difficili da fare? toglimi questa curiosità...
:-)

Fabio ha detto...

Semplycì: capito più di quanto pensi sui miei blogs, solo che alle volte mi dimentico di rispondere (anche se in un modo o nell'altro rispondo sempre).
Oggigiorno ho un colrito più umano.

Fra: Anzi!!! Sono molto più semplici perchè puoi scattarti decine e decine di foto senza che la modella o il modello si rompi i cosiddetti, di contro c'è l'handicap della distanza ravvicinata della macchina per mettere a fuoco bene (anche se alcune macchine hanno un telecomando, la mia no).

sumono ha detto...

ahahahahah sono d'accordo con i milioni di foto che ti puoi scattare da solo XD

cmq... a me piace stà foto!

Fabio ha detto...

Grazie, Valentina!

Presto metterò sul blog la versione più clemente dello stesso ritratto.

Anonimo ha detto...

Ciao fabbbbbbio grazie dell'appunto, prezioso. Hai fatto bene a ricordarmelo. Io nn possedevo ne un flesh reclinabile ne un soffitto a parete hiiihihihi perche ho una nikon semplice, da vacanze diciamo, e mia sorella c'ha le travi sul soffitto... XD Preferisco lavorare con una reflex che sarà meno pratica ma quante soddisfazioni mi da! mmmmmmmmm! In futuro però non escludo di comprare una "mista" buona...magari se vinco il prox concorso di fotografia!

daniela ha detto...

ciao fabio!!!
il tocco di quel piccolo ciuffo di capelli che ti scendono sulla guancia è veramente azzeccato,
da' una sensazione di naturalezza!!!
complimenti, trovo molto interessante il tuo alter ego fotografico!

Fabio ha detto...

...del tutto casuale!!!

Però è vero, dà profondità.